Attività chemiopreventiva del sulforafano

Xin Jiang, Ye Liu, Lixin Ma, Rui Ji, Yaqin Qu, Ying Xin, Guoyue Lv.

Estratto:

Il cancro è una delle principali cause di morbilità e mortalità nel mondo. La cancerogenesi è un processo a più fasi indotto da cambiamenti genetici ed epigenetici che interrompono i percorsi che controllano la proliferazione cellulare, l’apoptosi, la differenziazione e la senescenza.

In questo contesto, molti composti dietetici bioattivi di frutta e verdura hanno dimostrato di essere efficaci nella prevenzione e nell’intervento del cancro. Nel corso degli anni, il sulforafano (SFN), presente nelle verdure crocifere, ha dimostrato di avere attività chemiopreventiva in vitro e in vivo.

La SFN protegge le cellule dagli agenti cancerogeni ambientali e induce anche l’arresto della crescita e / o l’apoptosi in varie cellule tumorali.

In questa recensione, discuteremo diversi potenziali meccanismi dell’attività chemiopreventiva di SFN, inclusa la regolazione degli enzimi di metabolizzazione dei farmaci di Fase I e II, arresto del ciclo cellulare e induzione dell’apoptosi, in particolare tramite la regolazione delle vie di segnalazione come Nrf2-Keap1 e NF-κB.

Studi recenti suggeriscono che la SFN può anche influenzare il controllo epigenetico dei geni chiave e influenzare notevolmente l’inizio e la progressione del cancro. Questa ricerca può fornire una base per l’uso clinico di SFN per la chemioprevenzione del cancro e consentirci di progettare strategie preventive per la gestione del cancro, ridurre lo sviluppo e la recidiva del cancro e quindi migliorare la sopravvivenza del paziente.

RIVISTA: Drug Des Devel Ther. 2018; 12: 2905–2913.

L'accademia di formazione dei nutrizionisti veterinari

Vetnutrition.academy © 2020 All Rights Reserved Terms of Use and Privacy Policy