La composizione urinaria dei gatti è influenzata dalla fonte di proteine ​​alimentari

J Zentek, A Schulz

Estratto:

La malattia del tratto urinario inferiore felino è un importante problema clinico nei gatti. I dati epidemiologici basati sui calcoli urinari sottoposti all’esame mostrano nell’ultimo decennio una tendenza costante per la diminuzione dei calcoli di struvite e per l’aumento dell’ossalato di calcio. Il rischio per i gatti di sviluppare urolitiasi è correlato a fattori dietetici e non dietetici.

Concentrazioni di soluto più elevate, una successiva sovrasaturazione delle urine e una minore frequenza di minzione possono favorire la formazione di cristalli e calcoli.

Sebbene l’escrezione urinaria di calcio sia normalmente bassa nei gatti e non fortemente correlata all’assunzione di minerali nella dieta, è stato ripetutamente dimostrato che l’escrezione di fosforo, magnesio, sodio e potassio è fortemente dipendente dalla dieta.

La composizione minerale alimentare influenza in modo significativo il pH postprandiale e può quindi predisporre cani e gatti a sviluppare cristalluria o urolitiasi.

L’ossalato è importante per la sua capacità di formare cristalli con il calcio. L’escrezione urinaria di ossalato è il risultato dell’ossalato alimentare e del metabolismo di acido ascorbico, glicina, triptofano, fenilalanina e idrossiprolina. Sperimentalmente, è stato riscontrato che una carenza di vitamina B-6 aumenta l’escrezione urinaria giornaliera di ossalato da 1,5 a 24 mg di peso corporeo -1.

Osservazioni simili sono state fatte in gatti giovani, alimentati con una dieta carente di vitamina B-6 o con una dieta integrata con 8 mg / kg di vitamina B-6. L’assunzione di proteine ​​alimentari potrebbe essere un fattore importante che determina la composizione urinaria nei gatti, ma non è stata studiata in modo approfondito.

L’urina è il mezzo escretore più importante per i metaboliti del metabolismo delle proteine. Il volume delle urine mostra una correlazione positiva con l’assunzione di proteine ​​nella dieta. L’urea, la creatinina e l’ammoniaca sono i principali metaboliti che vengono escreti. Anche nei gatti sani un certo livello di escrezione proteica è considerato normale.

RIVISTA: The Journal of Nutrition, Volume 134, Issue 8, August 2004, Pages 2162S–2165S.

L'accademia di formazione dei nutrizionisti veterinari

Vetnutrition.academy © 2020 All Rights Reserved Terms of Use and Privacy Policy